giovedì 22 maggio 2008

Pensando al Canada questa sera.......mi sono ricordata di:



Grey Owl (19 settembre 1888-8 aprile 1938),Colui che vola di notte, era nativo americano della famiglia Ojibway. Era conosciuto come guida nelle foreste settentrionali canadesi nei primi decenni del Novecento. Dopo aver abbandonato la caccia ai castori, questo nativo con la pelle chiara e gli occhi azzurri divenne molto popolare come scrittore e conferenziere. Si fece portavoce di tematiche animaliste e ambientaliste avvertendo sui rischi che l'umanità iniziava a correre in relazione ad uno stile di vita che cambiava. Archibald Belaney,così si chiamava in realtà Grey Owl, era nato in Inghilterra. Venne abbandonato dai genitori all'età di due anni. A diciassette fugge da casa e si imbarca per il Canada per realizzare i suoi sogni. Una volta in Canada incontra una tribù di Chippewa che lo adotta. Per tutta la vita riesce a camuffare le sue origini inglesi. Nonostante la sua falsa identità, la passione per la salvaguardia della natura e della cultura del Canada animavano Grey Owl ed erano senza alcun dubbio autentici. E' riconosciuto come uno dei primi ecologisti della storia.

2 commenti:

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

non lo conoscevo, grazie Chirstina... cercherò qualcosa da leggere su di lui in biblioteca :o)
al momento sto leggento Farley Mowat, di cui mi sono innamorata all'istante

Imagine..... ha detto...

Prego Valeria, cmq anche Mowat mi piace molto. Beata te che hai tempo per leggerti un bel libro cullata dalle onde del mare. In sala i miei due figli "maschi" giocano a lotta....da due ore!